Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
65

Seven Sisters Country Park. Il parco lungo l'Oceano

foto copertina di Adriano D'Ambrosio

Quando si sente parlare di bianche scogliere, subito la nostra mente ci riporta a Dover, sulla costa meridionale dell’Inghilterra – famosa meta turistica e grande città portuale della nazione. Contrariamente a quanto si possa pensare però, quelle di Dover non sono certo le uniche che – nel sud dell’Inghilterra – raccolgono ogni anno turisti per lasciarli a bocca aperta davanti al loro splendore; tra queste, impossibile non citare le sette scogliere che si sviluppano tra Eastbourne e Seaford creando il Seven Sisters Country Park.

  • Informazioni

    Seven Sisters Country Parkfoto di Marta GianottiA circa un centinaio di chilometri a Sud di Londra troviamo Eastbourne, città di novanta mila abitanti che – come la più classica delle mete di mare inglesi – sviluppa la sua parte migliore proprio verso il lungomare, anzi, oceano. Raggiungibile da Londra con un viaggio in treno di circa un’ora e mezza, Eastbourne è il punto di partenza per iniziare a scoprire le famose Seven Sisters, ossia le sette bianchissime scogliere che – collegando Eastbourne alla più piccola cittadina di Seaford – creano il Seven Sisters Country Park.

    Munitevi di una mappa e cominciate la scoperta – il parco è assolutamente gratuito e libero a tutti! Camminare sul percorso tracciato per scoprire il Country Park è abbastanza facile. Un continuo saliscendi collinare vi permetterà di avere una visuale quasi completa su tutte le sette scogliere, e ovviamente le soprese non mancheranno.

    Beachy HeadBeachy Head - foto di Harry Lawford via flickrBeachy Head

    Percorrendo il sentiero da Eastbourne a Seaford (è possibile anche farlo inversamente), e prima di addentrarvi nelle vere e proprie Seven Sisters, arriverete a Beachy Head, un bellissimo promontorio – anch’esso di origine calcarea (ecco il motivo della colorazione bianca delle scogliere) – dal quale è possibile vedere due fari: quello di Belle Tout costruito nel 1834 ma ora non più in uso, e quello più famoso e scenografico di Beachy Head, costruito ai piedi della scogliera nel 1902 e ancora oggi in funzione.

    Continuando quindi il sentiero, ci si addentra nel parco nazionale. Le scogliere sono lì quasi a segnare il confine tra terra e mare, tra la maestosità dell’oceano e la pace che si ha nel parco. Potrete camminare per ore e incontrare davvero pochissime persone – quasi come in un’oasi di pace. La sensazione che si ha è proprio quella di aver staccato la spina dal caos cittadino e di essere lì a chiacchierare con le nuvole, il vento, l’oceano e quasi certamente anche con la pioggia!

    Se siete quindi intenzionati a scoprire questo parco durante una gita fuori porta, munitevi del necessario. Serviranno scarpe ed abbigliamento adatti – ricordatevi che sì, siete in una città di mare ma camminare su questi promontori con le infradito non è di certo una decisione saggia! Inoltre, l’intero parco è pressochè privo di strutture o servizi pubblici. Esiste solo un locale che – circa a metà percorso – offre servizio di ristorazione, perciò sappiatevi regolare!

    seven sisters3foto di Nico Hogg via flickr

    Per raggiungere la cima della prima scogliera puoi scegliere due percorsi: quello che passa dalla spiaggia (in questo caso ti toccherà anche un sentiero più "impegnativo") oppure quello con una salita più graduale. In generale per percorrerle tutte, andata e ritorno, ci vogliono circa 3 ore camminando lentamente, con varie soste per ammirare il paesaggio e scattare foto

    Un consiglio: se ti prende la tentazione di fare scatti particolari, sii prudente e non avvicinarti mai troppo al ciglio delle scogliere perchè qui c'è sempre vento e potrebbe essere pericoloso.

    Per i più pigri, tutto l’intero percorso è seguito quasi parallelamente - nella parte più interna del parco - da una strada dove è possibile prendere il bus (il biglietto lo si può anche fare una volta saliti) e continuare il percorso così ma, vi avverto, non avrete lo stesso panorama che si ha camminando lungo la scogliera.

    Bene, siete pronti per l’escursione?

  • Dove si trova

    Come arrivare

    In treno da Londra fino alla stazione di Eastbourne.

    In alternativa è possibile arrivare alla stazione di Seaford e camminare verso Eastbourne.

65
Quanto ti è stato utile questo articolo?
foto copertina di Adriano D'Ambrosio
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI Londra è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0