Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
88

L'Itinerario della street art londinese

Scopri i migliori tour Street Art da fare a Londra Scopri i migliori tour Street Art da fare a Londra da 14€ vedi le offerte

Pochi sanno che Londra è una delle città che più concede la possibilità di fare street art al mondo. In alcuni paesi è proibito, in altri è considerato vandalismo. A Londra la street art è ritenuta invece una vera e propria arte e viene concessa di esistere tranquillamente in molti posti e quartieri, con tutti i messaggi che essa ha da comunicare. Scopriamo dunque insieme i luoghi in cui vedere le più grandi opere di street art di questa città, come quelle di Banksy e di tanti altri.

L'Itinerario della street art londinese

Sono tantissimi i posti in cui è possibile godere della street art a Londra, questo perché sono tanti i luoghi in cui è concessa. Proprio per questa ragione sono moltissimi gli artisti che passano per questa città e lasciano una propria opera, una propria firma o un proprio ricordo.

VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Un muro di mattoni, una costruzione di cemento, un tunnel abbandonato o un centro di skateboarding all'aperto. La street art è ovunque a Londra, bisogna solo conoscerla e riconoscerla. Per il resto parliamo di un'arte messa a disposizione gratuitamente per tutti, dove il museo da visitare non è altro che la città e dove i messaggi di denuncia sono piuttosto schietti e crudi.

Camden Town foto Michael Summers via flickrfoto di Michael Summers via flickrCamden Town

Camden Town non può mancare come prima tappa del nostro itinerario dedicato ai più noti posti in cui trovare la street art.

Questo quartiere è ovviamente costellato di rappresentazioni artistiche, alcune famosissime come quelle dedicate alle leggende musicali John Lennon e Amy Winehouse.

Che si tratti dei graffiti antisociali a ridosso dei muri o delle strutture e sculture attaccate contro i palazzi, Camden Town è l'emblema della cultura legata alla street art. Forse questo è dovuto dalla sua anima un po' punk e un po' metal, chissà. Fatto sta che passando di qui, potremmo aprire di più gli occhi verso i suoi murales per scoprire qualcosa in più sulla sua identità.

Brick Lane Musicisti Liam Daviesfoto di Liam Davies via flickrShoreditch

Shoreditch, quartiere simbolo della vita notturna londinese, deve essere la seconda nostra tappa per quanto riguarda la street art. Tra le vie di questa zona sono celate opere realizzate dai più grandi street artist del mondo: Banksy, Zabou, Stik, Lewis Campbell, Van Helten e tanti altri.

A Shoreditch troverete graffiti di ogni genere: figure astratte, alieni, omaggi cinematografici, opere psichedeliche, uomini stilizzati. I graffiti non hanno né temi né obblighi, i graffiti sono arte libera. A Shoreditch lo si può capire.

boy soldier croydonstreetartfoto via croydonstreetart.co.ukCroydon

Nel caso di Croydon non stiamo parlando di un quartiere, bensì di una piccola città abbastanza sconosciuta che si trova a sud di Londra. Croydon ospita più opere di street art di quanto si possa immaginare, tant'è che è presente anche un piccolo museo dedicato a questa arte, ovvero la George Ioannou's Art Rebellion gallery.

Ma la vera street art si ritrova ovviamente per le strade, lungo i muri, le scalinate e le gallerie. Opere come il Boy Soldier possono essere viste all'aperto, dove non mancano doni di illustri artisti.

Hang-Up Gallery

Nel quartiere di Stoke Newington nell'East London c’è una galleria che potrebbe essere una meta importante per il nostro itinerario.

Bansky Bunker Londrafoto via instagram.com/hangupgallery/

La Hang-Up Gallery, galleria di arte moderna, è focalizzata sull’esposizione e la vendita delle opere di Banksy dal 2008.

Al suo interno è stato allestito il Banksy Bunker, ovvero una location simile a un bunker in cui poter vedere opere originali dello street artist.

L’esposizione è permanente e completamente gratuita e vi si può accedere dal martedì alla domenica dalle 12 alle 18.

Banksy Print Gallery

Restando focalizzati su Banksy, il prossimo passo del nostro viaggio ci conduce a South Bank. Lì, Steve Lazarides, vecchio agente e collaboratore di Banksy, ha allestito la Banksy Print Gallery.

Bansky Print Gallery instafoto di instagram.com/obiko/Si tratta di una vera e propria galleria d’arte che non dovremmo lasciarci sfuggire, questo perché ci offre una possibilità unica.

La galleria in questione stampa e vende le opere di Banksy che sono messe in esposizione, quindi se quello che cerchiamo è un quadro in particolare dell’artista, solo lì potremmo avere la possibilità di averlo.

La galleria è aperta dal martedì al sabato dalle 11 alle 19 e l’ingresso è gratuito.

Memorial Street Art

A questo punto il nostro itinerario può proseguire in tutta la capitale invece che focalizzarsi su un singolo quartiere o città. Da diversi anni ormai molti artisti dedicano particolari murales a personaggi famosi scomparsi. Molto spesso vengono realizzati in posti importanti per il personaggio ritratto, come ad esempio il murales dedicato a David Bowie realizzato nei pressi della sua casa a Brixton.

Tali graffiti fanno parte della cosiddetta Memorial Street Art e Londra ne ospita alcuni veramente straordinari, meritano certamente di essere menzionati quelli di Amy Winehouse a Camden Town, quello di George Michael a Shoreditch e quello di Prince a Turnpike Lane.

Leake Street Tunnel

Per finire, la nostra ultima tappa sarà nei pressi della stazione di Waterloo, più precisamente in uno dei suoi tunnel, ovvero quello di Leake Street. Nel 2008 lo street artist Banksy indisse il Festival di Cannes della street art ed invitò personalmente 29 artisti.

Leake Street Tunnelfoto di Adriano Lucio ArpinoOgnuno di essi realizzò il proprio graffito in una porzione di tunnel, creando così l'ormai famoso Leake Street Tunnel. Sei mesi dopo il posto fu ufficialmente destinato al passaggio pedonale, nessuna auto sarebbe più potuta passarci.

Oggi questo tunnel è considerato uno spazio libero per i writers, non ci sono leggi che vietano o regolano la possibilità di creare graffiti in quel posto.

Non c'è tappa migliore allora per concludere il nostro gratuito itinerario di street art.


Hai trovato interessante il nostro itinerario? Conosci altri luoghi in cui vedere opere di street art? Facci sapere nei commenti cosa ne pensi e soprattutto facci sapere quali luoghi dovremmo aggiungere!

Quanto ti è stata utile questa guida?
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI Londra è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0