Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
121

Cosa vedere al British Museum: Ecco i reperti e i cimeli storici da non perdere

Prenota il tour del British Museum con una guida italiana Prenota il tour del British Museum con una guida italiana da 23€ SCEGLI UNA DATA

Il British Museum è il museo più grande al mondo, con oltre 8 milioni di oggetti e reperti storici. Basterebbe questo per capire che è praticamente impossibile visitarlo tutto avendo solo poche ore a disposizione. Rinunciarvi? Sarebbe un vero peccato, anche visto e considerato che - oltre all'esposizione permanente - il British Museum ogni anno organizza mostre semplicemente imperdibili. Per aiutarvi a navigare tra le tante sale del museo abbiamo preparato un elenco con alcuni degli oggetti esposti che non dovreste assolutamente perdere.

Iniziamo il nostro itinerario dal piano terra del British Museum; siete appena entrati e di fronte a voi c'è la British Museum Reading Room, girate verso sinistra e dirigetevi verso la sala 4, dedicata alle Sculture egizie.

rosettastoneStele di Rosetta

Sala 4 - Sculture egizie

La lastra di basalto più famosa al mondo, con iscrizioni in geroglifico, demotico e greco, è esposta nel museo sin dal 1802. L'importanza storica è immensa, in quanto è servita agli storici per poter dare inizio agli studi ed alla comprensione dei geroglifici.


nereidiMonumento delle Nereidi

Sala 17

La più grande e la più bella delle tombe provenienti dalla Licia, trovata a Xanthos nel sud-ovest della Turchia. In realtà, ciò che vedete esposta, è una ricostruzione di uno dei lati del monumento.


sargonTori alati di Sargon II

Sala 10 (Assiria)

Questa enorme scultura rappresenta due tori alati che facevano da guardia all'entrata della città del re assiro Sargon II.


vasigreciVasi greci

Sala 14

Antichi vasi prodotti ad Atene nel 550-530 a.C.. Alcuni di essi rappresentano eventi di storia greca, come ad esempio la battaglia tra Eracle e Cicno.


marmi partenoneMarmi del Partenone

Sala 18 (Partenone)

Provenienti dall'Acropoli di Atene. A queste sculture appartenenti al Partenone, è legato un lungo e spinoso caso diplomatico: tra il 1801 ed il 1805 l'ambasciatore britannico dell'impero Ottomano, Lord Elgin, rimosse questi marmi e li portò con se nel Regno Unito con l'intento di preservarne lo stato. Essi furono poi acquistati nel 1816 dal British Museum ed esposti. Da anni la Grecia ne chiede la restituzione ma, a quanto pare, la direzione del museo non vuole saperne!


statuaisoladipasquaStatua dell'Isola di Pasqua

Sala 24 (Living and Dying)

Una statua di basalto, nota con il nome di Hoa Hakananai'a (amico rubato o nascosto), proveniente dall'isola di Pasqua. Recuperato nel 1868 dalla marina militare inglese fu trasportato su una zattera fino alla Topaze.


mummie egiziefoto via britishmuseum.orgMummie Egizie

Sale 62-63

La più vasta collezione di mummie dopo, ovviamente, quella presente nel museo egizio di El Cairo. L'esposizione include diversi oggetti tra cui bare, maschere mortuarie, ritratti e altro ancora.


Vaso Portlandfoto via britishmuseum.orgVaso Portland

Sala 70 (Impero Romano)

Il vaso in vetro a cammeo più antico. Non se ne conoscono con sicurezza le origini. Probabilmente fu fabbricato in Italia poi di proprietà del quarto Duca di Portland che lo depositò nel British Museum nel 1810.


Scacchi di LewisGli scacchi di Lewis

Sala 40 (Europa Medievale)

Questi pezzi, ritrovati in Scozia sull'isola di Lewis, risalgono al 1150-1200 d.C. e sono stati probabilmente fabbricati in Norvegia e scolpiti in denti di balena e zanne di tricheco.


elmosuttonhooElmo di Sutton Hoo

Sala 41

Il ritrovamento di questo straordinario oggetto è avvenuto in Inghilterra, nella regione del Suffolk. L'elmo risale all'inizio del 7° secolo d.C. e presenta dei pannelli decorativi in bronzo raffiguranti scene eroiche.

Cerchi un hotel in offerta vicino il British Museum?

  • Prezzo più basso garantito e assistenza clienti in italiano
vedi disponibilità mostra disponibilità mostra disponibilità
pubblicato il 27/01/2012
aggiornato il 17/02/2017
121
Quanto ti è stato utile questo articolo?

Commenti

XMiSTERX

grazie!

volpina

Grazie mille per l'articolo! :)

Alloggi a Londra per tipologia

VIVI Londra è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0