Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
11

6 luoghi nascosti di Londra che ogni book lover deve visitare

Foto copertina via thebookseller.com

Virgina Woolf disse “Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente, senza fine”, e lo sanno bene gli amanti dei libri. Vi piacerebbe conoscere qualche posticino londinese poco conosciuto a tema libri? Ecco allora 6 luoghi di Londra poco noti che ogni book lover dovrebbe visitare.

VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Bloomsbury Square pechisbeque flickrfoto via pechisbeque flickrThe Garden Squares of Bloomsbury

Camden, tra Euston Road e Holborn

Questa zona idilliaca è un agglomerato di garden squares, ed è famosa per essere stata la casa ed il luogo di incontro dei grandi scrittori ed intellettuali degli anni ‘20 e ‘30. Nella Gordon Square troviamo le targhe blu che contrassegnano le case di Lytton Strachey, John Maynard Keynes, Virgina Woolf. Mentre in Russel Square c’è una targa commemorativa per T. S. Eliot della Faber&Faber, che qui lavorava. Non vi resta che fermarvi sul prato, con un buon libro.

Daunt Books salafoto via facebook.com/dauntbooksDaunt Books

Marylebone High Street 83, Westminster

Un’incredibile libreria indipendente con lunghe gallerie in rovere in originale stile edoardiano. FU fondata nel 1990 da James Daunt, ed è poi divenuta una piccola catena londinese. La disposizione dei libri è per paese, indipendentemente dalla loro area tematica. I tavolini da tè, le sedie di vimini e l’odore muschiato che le moderne librerie non hanno, rendono unica l’esperienza della lettura.

Pillars of Hercules rchappo2002 flickrPillars of Hercules

Greek Street 7, Soho

Questo pub di Soho risale al 1910, ma una taverna con lo stesso nome era già qui nel 1730! Recentemente è stato il punto di ritrovo di alcuni dei migliori personaggi della scena letteraria contemporanea, come Martin Amis, Julian Barnes e Ian McEwan. Lo scrittore e critico Clive James ha chiamato la sua seconda raccolta di critica letteraria con il nome del pub, perché è proprio qui che ha scritto la maggior parte dei suoi saggi.

farrockawayfoto via farrockaway.co.ukFar Rockaway

Curtain Road 97, Shoreditch

Un luogo davvero unico, pieno di musica, artisti, street-art, libri; una cosa a metà tra il locale dove bere e mangiare qualcosa, ed un luogo dove la cultura è al centro di tutto. Qui comodamente seduti in delle poltroncine potrete godere di una massiccia selezione di fumetti e graphic novel gustando un drink d’autore.

Ziferblatfoto via wikimedia.orgZiferblat

Old Street 388, Islington

I luogo giusto se dovete leggere o scrivere qualcosa e volete la comodità del wi-fi, tè e biscotti. La particolarità di questo luogo è che qui tutto è gratis, pagate solo il tempo che restate. Il prezzo per restare in questo particolare coffee shop, che trova le sue origini in Russia, è di 3 pence al minuto. Non vi resta che portare con voi i vostri libri preferiti e rilassarvi.

Libreriafoto via thebookseller.comLibreria

Hanbury Street 65, Spitalfields, East End

Un nuovo concept di libreria costruita apposta per lettori e scrittori. L’interno è ispirato a La biblioteca di Babele di Jorge Luis Borges, basato sull’idea di una infinita libreria-universo in cui le gallerie esagonali contengono tutti i libri mai scritti e anche quelli ancora da scrivere. Libreria organizza i suoi libri in base a temi suggestivi per far nascere nei lettori collegamenti inaspettati, una cosa davvero unica.

11
Quanto ti è stata utile questa guida?
Foto copertina via thebookseller.com
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI Londra è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0