Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
4

Viaggio tra i Community Garden di Londra

Fonte: Architettura Ecosostenibile

Negli ultimi anni si è sviluppato sempre di più il culto dei community garden. Questo movimento è relativamente recente ed ha avuto il suo primo sviluppo in America, per poi espandersi a macchia d'olio in Europa. Nonostante ciò, alla maggior parte delle persone resta ignoto di cosa effettivamente si tratti. Il community gardening, come suggerisce il termine, è una vera e propria attività di giardinaggio che prende luogo in un giardino interamente sviluppato e coltivato ad opera di volontari amanti della natura e della agricoltura.

Le dimensioni dei giardini generalmente variano tra i dieci e i trenta metri quadrati: in questo modo è possibile coltivare poche varietà di ortaggi di alta qualità. I community garden possono essere sia pubblici che privati, e di conseguenza chiunque può iscriversi come volontario o partecipare alle attività di coltivazione.

Come sono nati i Community Garden?

In un'epoca in cui la globalizzazione prende sempre più piede e l'uomo cerca di sfruttare ogni mezzo per arricchirsi senza rispettare la natura, il community gardening può essere una valida alternativa a questa realtà che pone in secondo piano problemi di carattere ambientalistico.

Più che per un profitto in termini di produzione di frutta e ortaggi, i community garden vogliono rappresentare un vero e proprio simbolo della natura che cerca di attirare l'attenzione su di sé per non rischiare di venire sopraffatta dall'avidità e dalla cupidigia dell'uomo.

Community Garden a Londra

Tra i più famosi vi è il Dalston Eastern Curve Garden, un giardino nato al posto di una vecchia linea ferroviaria ormai dismessa. Esso rappresenta un vero e proprio polmone verde all'interno della capitale britannica, e ospita diversi orti coltivati da volontari. Al suo interno vi sono anche spaventapasseri creati dai bambini del quartiere e tanti altri oggetti particolari e interessanti.

Community-garden-b-dalston

Tra i giardini più in voga vi è anche il Green Shoots, di proprietà di alcuni piccoli imprenditori e sostenuto con vari finanziamenti da varie aziende che hanno preso a cuore la causa dei community garden. Inoltre, Green Shoots è un centro che offre la possibilità di avere un alloggio e un'occupazione. L'obiettivo è costruire una vera e propria comunità basata sui principi del rispetto verso la natura.

Community-garden-c-green-shoot

Altro polmone verde di Londra è il Culpeper Community Garden, che oltre essere un progetto comunitario per l'ambiente, funge anche da parco pubblico. Qui tra sentieri e laghetti affiorano anche gli orti biologici, gestiti dai numerosi volontari.

4
Quanto ti è stata utile questa guida?
Fonte: Architettura Ecosostenibile
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour
VIVI Londra è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0