Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni

Crowdfunding ed emigrazione italiana. Ecco come nasce INFLUX

Mai sentito parlare di crowdfunding? L'investimento collettivo è la nuova frontiera di finanziamento che aiuta start-up e iniziative culturali a raccogliere i soldi necessari per realizzare un progetto, un business, a volte un sogno di cui poi spesso a beneficiarne è la società intera. Oggi parliamo di INFLUX, una campagna di crowdfunding che interessa un po' tutti gli italiani nel mondo. Ore di trasmissioni, litri di inchiostro e centinaia di pagine di giornali si occupano, ormai da mesi, della "nuova emigrazione italiana", quest'emorragia che vede ogni mese circa 2000 italiani prenotare un biglietto solo andata, destinazione Londra. Ma che succede una volta arrivati?

L'Italia si sa, è un Paese che si fonda su logiche campanilistiche che spesso ci vedono protagonisti di un atteggiamento ostile verso i nostri stessi connazionali, una sterile presa di posizione che come risultato ha spesso solo il perdere l'occasione di costruire qualcosa di buono. Paradossalmente, una volta all'estero e dopo un po' di tempo, ci si ritrova invece spinti da una sorta di forza invisibile a ricercarci tra di noi, fare comunità e allora a volte l'unione diventa magia.

INFLUX è un documentario nato da questa magia, l'unione di tanti talenti e tutti italiani, che Londra la vivono, la amano e la conoscono bene. INFLUX è il primo documentario che racconta di successi ed insuccessi, paure ed aspettative, e poi ancora racconta della vecchia e della nuova generazione di italiani residenti nella capitale inglese, un documentario che taglia trasversalmente la società italiana di Londra, mettendola sotto ad una lente di ingrandimento e scoprendo così, qual è la quotidianità di chi vive oltremanica.

Autore dell'incantesimo è Luca Vullo, giovane regista siciliano emigrato qui nel 2012 che, bacchetta magica alla mano, ha messo insieme un team di talentuosi, che unendo le proprie competenze e con un budget bassissimo ha girato per quattro settimane la città riprendendo vari italiani di Londra e raccogliendo le loro testimonianze. Un documentario indipendente che ora è nella fase di produzione ma che a questo punto richiede uno sforzo in più. L'unione fa la forza, si sa, e lo spirito magico di INFLUX allora si affida a Indiegogo, piattaforma di crowdfunding dove tutti, ma proprio tutti, possono dare il contribuito per rendere un progetto tanto valido, quanto importante, realtà.

L'importanza della partecipazione collettiva, passatemi il termine, democratica, ad un progetto che mira a informare, descrivere la nostra realtà "vera" è un bisogno civile, quello di dimostrare che noi italiani siamo un popolo che sa essere unito e insieme può rendere reale un progetto che è di tutti, perché si, noi tutti siamo INFLUX.

Per contribuire alla produzione di INFLUX, visita il sito indiegogo.com/projects/influx

Quanto ti è stata utile questa guida?
VIVI Londra è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0