Acconsento all'utilizzo dei cookie
Ok Accetto Info Informazioni
11

Canterbury: una gita fuori Londra tra storia, fantasmi e spiritualità

A poco più di un’ora da Londra, una città intrisa di spiritualità, storia e mistero. Da non perdere l’immensa cattedrale e la diroccata Abbazia, con sosta in uno dei pub caratteristici o per i più coraggiosi, un té in compagnia di tre fantasmi!

Informazioni

Continuate a leggere per scoprire questo itinerario particolare per una gita fuori Londra o un soggiorno nelle campagne inglesi della meravigliosa regione del Kent.

Paesaggi mozzafiato

Il paesaggio, avrete ammirato sicuramente il paesaggio. Non c’è scorcio che non attiri l’attenzione dell’attento viaggiatore, che dalla metropoli di Londra si sposta verso la campagna inglese inondata di verde e di casette sparse lungo la via.

Canterbury fiumefoto via wikipedia

Siamo nella regione del Kent - conosciuta come “Il giardino di Inghilterra”- famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per le sue città dalla storia antica e misteriosa. A Canterbury il tempo e lo spazio si muovono a braccetto e basterà un battito di ciglia ed un passo sul selciato della città per catapultarvi in un’epoca medievale.

Cattedrale Canterburyfoto di John Fielding via flickrLa Cattedrale - Christ Church

Dichiarata patrimonio dell’Umanità, primo spettacolare esempio di architettura gotica inglese, la cattedrale di Canterbury è il fulcro della religiosità Anglicana.

Era infatti il 597 d.C. quando Agostino da Canterbury, poi conosciuto come S. Agostino, decise di scegliere la città inglese come punto di partenza per la sua opera di conversione al Cristianesimo.

Protagonista del misterioso assassinio di Thomas Becket nel 1170 ad opera dei sicari del Re Enrico II, l’imponente chiesa gotica racchiude tra le sue mura racconti di flagellazioni, incendi devastanti e tombe di principi che hanno segnato la storia del paese con azioni crudeli e guerre sanguinarie, come Edoardo, detto il Principe Nero.

Da non perdere la visita alla cripta sotterranea. Il panorama che si può godere dalla parte più alta della Cattedrale, la Bell Harry Tower, campanile e torre centrale è davvero spettacolare, ma a parte alcuni giorni in cui la visita è concessa, non è possibile avventurarsi fino alla sua cima più alta. Sul sito ufficiale della Cattedrale di Canterbury è però disponibile un tour virtuale per poter godere del panorama a 360 gradi sulla città ed i suoi dintorni.

Canterbury Town Centerfoto via stmichaelsplace.co.uk

Il centro pedonale

Visitare la città di Canterbury è piacevole e molto agevole grazie alla chiusura al traffico del centro storico e culturale. Negozi, piccole botteghe, pub caratteristici dove riposarsi e bere una buona birra, la vista della Cattedrale e le tipiche casette a graticcio, che ricordano il passaggio delle popolazioni Romane in città.

St. Augustine's Abbey

L’abbazia fondata nel 598 da Sant’Agostino merita una visita, le rovine rimaste infatti sono molto più che rocce basse ricoperte di erba verdissima. L’atmosfera ricca di storia antica ed il paesaggio non potranno che affascinarvi se amate la storia e la campagna inglese.

St Augustine s Abbeyfoto di deadmanjones via flickr

Musei e Gallerie

Per addentrarvi nella storia di Canterbury, per conoscere meglio Geoffrey Chaucer, il primo poeta in lingua inglese che cantò le celeberrime Canterbury Tales, o per conoscere la storia romana di questa affascinante città, non perdete i musei e le gallerie che la popolano, ricche di collezioni esclusive e laboratori per adulti e bambini. Oltre ad offrire un riparo nelle giornate di pioggia infatti, vi incuriosiranno con mostre interattive, video, visite guidate e molto altro. Di particolare interesse il Canterbury Roman Museum ed il Canterbury Heritage Museum.

Tiny tim s tearoomsfoto via madhannahsteaparty.blogspot.comUn té con Fantasma

Tiny Tim’s Tearoom è una piccola ma rinomata sala da thè tradizionale nel centro di Canterbury. In stile anni ’30, elegante, con un pittoresco cortile all’aperto per le belle giornate di sole e calde ed accoglienti sale interne per il resto dell’anno. Oltre al ricco menù che offre varietà di tè, pasticcini, scones, toasts e molto altro, Tiny Tim’s Tearoom vanta la presenza di alcuni ospiti più o meno indesiderati in una sala utilizzata ormai come museo: i fantasmi di tre bambini.

I visitatori sono invitati ad entrare nella stanza e provare l’esperienza di trovarsi in un luogo che secondo gli addetti ai lavori sarebbe infestato.

Durante i lavori di ristrutturazione infatti, sembra siano stati ritrovati macabri reperti dietro la pannellatura in legno che ricopriva le pareti. In particolare dentini, ciocche di capelli ed incisioni con nomi e date di morte dei tre giovani. La rimozione di questi oggetti avrebbe risvegliato i loro spiriti ed ora molti lavoratori, inservienti della Tearoom e visitatori giurerebbero di aver sentito strani rumori, sussurri e gridolini di bambini che giocano e corrono per le scale e nella stanza, senza che vi sia nessuno.

La “ghost room” è aperta a tutti i coraggiosi che vorranno curiosare e giocare agli acchiappa fantasmi in un’atmosfera davvero particolare!

Vuoi fare l'originale Ghost Tour di Canterbury in italiano? prenota ora il ghost tour

Se siete appassionati dell’argomento e masticate la lingua inglese, inoltre, il Canterbury Ghost Tour potrebbe fare al caso vostro. 90 minuti di visite spettrali e luoghi infestati di Canterbury, inclusa la Tiny Tim’s Tearoom, per un soggiorno da brividi!

Tour e Attività

Dove si trova

Come arrivare

In treno: molto frequenti sono le connessioni tra le stazioni di Londra Charing Cross, London Victoria o St. Pancras, verso Canterbury
In Autobus: da Victoria Coach Station è possibile prendere gli autobus della National Express diretti a Canterbury

pubblicato il 21/10/2015
aggiornato il 19/05/2016
Foto copertina di Antonio Mastrolia via flickr
11
Quanto ti è stato utile questo articolo?
VIVI CITY: Il motore di ricerca per biglietti salta la coda e tour

Alloggi a Londra per tipologia

VIVI Londra è parte del network VIVI CITY - Marisdea s.r.l.s. P. IVA 05305350653 Joomla!™ è un Software Libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL Creative Commons - Attribution, Non Commercial, No Derivatives 3.0