Google+ Facebook Twitter LinkedIn

AIRE. Anagrafe Italiani Residenti all'estero, che cos'è?

aire-top

AIRE. Che cos'è?

La sigla AIRE è un'abbreviazione utilizzata per indicare l'Anagrafe Italiani Residenti all'Estero, ovvero l'archivio contenente i dati relativi a quella fascia della popolazione italiana che, per varie ragioni, si trova a risiedere fuori dal proprio paese d'origine. L'AIRE è stata istituita nel 1990, dopo l'emanazione della Legge n. 470 del 27 Ottobre 1988, che disciplina la materia dell'anagrafe e del censimento degli italiani all'estero, e dopo il suo regolamento d'esecuzione D.P.R. n. 323 del 6 settembre 1989.

L'anagrafe contiene tutti i dati di coloro che, spontaneamente, hanno dichiarato l'intenzione di risiedere all'estero per un periodo di tempo superiore ai dodici mesi e di coloro per i quali la residenza all'estero è stata accertata d'ufficio (ad esempio per nascita all'estero o per cittadinanza acquisita in altro modo, come ad esempio un matrimonio). E' gestita dai singoli Comuni sulla base delle informazioni che provengono dalle Rappresentanze consolari situate all'estero. Anche per gli italiani residenti a Londra, e in generale nel Regno Unito, valgono la regolamentazione e le leggi fin qui citate, inoltre sono richiesti alcuni adempimenti.

Perché bisogna iscriveri all'AIRE?

L'iscrizione all'AIRE è un diritto-dovere del cittadino: diritto perché essa costituisce il requisito essenziale per usufruire di una serie di servizi forniti dalle Rappresentanze consolari all'estero, dovere perché è il presupposto per svolgere alcune importanti funzioni e per ottenere documenti fondamentali. Essa infatti consente di:

red-tick-thVotare per elezioni politiche e referendum attraverso la corrispondenza, nonché eleggere i rappresentanti italiani al Parlamento Europeo usufruendo dei seggi elettorali istituiti nei consolati dei Paesi appartenenti all'U.E.

red-tick-thOttenere il rilascio o il rinnovo dei documenti d'identità, di viaggio e di certificazioni

red-tick-thOttenere il rinnovo della patente di guida

Chi deve iscriversi all'AIRE

red-tick-thI cittadini che trasferiscono la propria residenza, da un comune italiano all'estero, per un periodo superiore ai dodici mesi (quindi non coloro che si trasferiscono per un periodo inferiore a un anno, i lavoratori stagionali, i dipendenti di ruolo dello stato in servizio all'estero notificati alle Autorità locali, i militari che prestano servizio presso gli Uffici e le strutture della NATO)

red-tick-thI cittadini nati e residenti all'estero, il cui atto di nascita è stato trascritto in Italia

red-tick-thColoro che acquisiscono la cittadinanza italiana all'estero, continuando a risiedervi

red-tick-thI cittadini la cui residenza all'estero è stata dichiarata giudizialmente.

L'iscrizione all'AIRE è un obbligo di legge cui devono adempiere anche tutti coloro che hanno effettuato il trasferimento di residenza in data anteriore all'approvazione della legge.

Come iscriversi all'AIRE

L'iscrizione all'AIRE è una procedura gratuita che si effettua in seguito a una dichiarazione esplicita, resa dall'interessato, presso l'Ufficio consolare che ha la competenza del territorio. Tale dichiarazione va resa attraverso un apposito modulo che deve essere riconsegnato entro 90 giorni dalla data di trasferimento della residenza.

L'iscrizione all'AIRE comporta contestualmente la cancellazione dall'A.P.R. (Anagrafe della Popolazione Residente) del Comune di provenienza. I cittadini italiani residenti nel Regno Unito sono tenuti a comunicare tempestivamente qualsiasi modifica relativa a: indirizzo all'estero, cittadinanza, stato civile, composizione del nucleo familiare, cambio di nome, rientro definitivo in Italia.

La procedura corretta da seguire, per chi vive a Londra, è la seguente:

red-tick-thinviare il modulo
d'iscrizione o di eventuale modifica dei propri dati anagrafici (scaricabili dal sito del Consolato Generale d'Italia) via email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o, in alternativa, per posta con recorded delivery all'indirizzo del Consolato Generale d'Italia (Ufficio AIRE 38, Eaton Place LONDON SW1X 8AN)

red-tick-thallegare la fotocopia di un documento d'identità (passaporto o carta d'identità) corredato di foto, firma, dati anagrafici, numero di documento di tutti i componenti del nucleo familiare che fanno domanda d'iscrizione.

red-tick-thallegare una prova di residenza come bollette, estratto conto council tax, certificato di residenza e simili.

Ulteriori delucidazioni possono essere trovate sul sito web del Consolato Generale d'Italia in Londra, www.conslondra.esteri.it. Qualsiasi richiesta d'informazioni più dettagliate riguardo l'iscrizione all'AIRE può essere inoltrata all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Oppure, al numero 01234-356647 è possibile contattare telefonicamente l'Ufficio AIRE dalle ore 15 alle ore 16.30, il martedì e il giovedì.

alberto

PALLE TU NON RACCONTI BENE COME SONO ANDATE LE COSE
I 40.K LI HAI PAGATI PER BENI IMMOBILI CHE AVEVI LAGGIU IN ITALIA
MA IL POSSESSO DI IMMOBILI SIA CHE TU SIA AIRE O NO LI DEVI PAGARE UGUALMENTE

alberto

ripeto io dichiaro nel paese dove produco il bene come milioni di italiani che sono andati via e che pagano le tasse DOVE PRODUCI IL BENE
e in italia non scrivi niente sul 740 perche non hai prodotto il reddito li in quel paese ,, cosa diversa se hai case in afitto in italia e lavoro alll estero
scriverai sul 740 quello guadagnato in italia e scriverai sul 740 estero quello che hai guadagnato li MA LE TASE NON SI PAGANO MAI 2 VOLTE ED IL REDDITO TU LO HAI PRODOTTO FUORI QUINDI NON LO SCRIVI IN REDDITO IN ITALIA

alberto

NO ISCRIVERSI ALL AIRE SE SEI IN EUROPA L'EUROPA E' uno stato unico e non serve
io sto vivendo una allucinazione , un incubo , noi che siamo fuori possiamo vedere che l'italia e' tutta mafia perche le forze del ordine non lavorano , se la spassano dormendo in ufficio
IO HO AVUTO LA DISGRAZIA DI PERDERE PER MIA COLPA IL PASSAPORTO
dopo aver perso un giorno in consolato vengo a sapere che in ogni caso tutte le carte vengono spedite all ambasciata e da li udite udite spedite in mafiaitaglia e da li vengono fatti i passaporti e poi rispediti all ambasciata in cui udite
vuole lei avere il proprietario per la firma della consegna ,, e non lo danno al consolato il tutto MINIMO 3 MESIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII
decido quindi di tornare in mafiaitaglia il paese piu zozzo del mondo e mi fiondo in una questura nella citta di nascita sperando che visto che il passaporto che ho perso era stato fatto da loro INVECE IL GIORNO DOPO 8 IN UN GIORNO NON RIESCI A FARE LE FOTO I BOLLI E POSTA E TABACCHINO E perChe gli uffici al pubblico aprono solo 4 ore la mattina !!! m,, il secondo giorno compilo e mi chiedono dove ho la residenza ,, apriti cielo quando ho detto ce ero all estero e' successo un casino
blocca tutto come tutta mafiaitaglia no e no e no no !! anche loro mi dicono che debbono chiedere al consolato via letteraaaaaaaaaa non parlano nemmeno di internet !!! la conferma ???? la quale sara' passata all ambasciata e poi a loro e ridendo le due donne isteriche mi dicono che ne hanno li almeno 3 di persone iscritte alla aire fermi da 3 mesiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
mafia totaleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
merdaitagliaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

io spero domani di cambiare questura , vado in altra citta' e diro' che abito in italia per che per noi aire so che la residenza e' l'ultimo comune mafiaitagliano che fa da responsabile e che ci emette la carte di identita' provero' in questa maniera
itaglia schiacciata da una burocrazia mafiosa
oltre alla sanità' se ti iscrivi all aire ti arrivano tutte queste rogne addosso
vi faro' sapere

sara

ciao Cin, potresti spiegarmi meglio? Anche io ho una casa di proprieta' in Italia, ma sono all'estero da 11 mesi e sto adesso valutando l'iscrizione o meno all'AIRE. Ho alcuni dubbi, in quanto ho lavorato prima con un contratto di 9 mesi, dopo un mese ho ricominciato ma il contratto a' solo di tre mesi poi non si sa. Quindi ho in dubbio la questione delle tasse (le pago qui dove lavoro perche' in automatico mi vengono detratte dalla busta paga) ma dovrei pagarle anche in Italia dove ancora ho residenza? Infine appunto la casa, mi diventerebbe seconda casa anche se qui dove sto vivo in AFFITTO? grazie a chiunque voglia rispondere

Al Cioc

NON SERVE ISCRIVERSI ALL AIREEEEEEEEEEEEEEEEEEEE
SERVE FARE RESIDENZA IN POSTI MIGLIORI DI MAFIA ITAGLIA QUELLO SI
pulirsi il cervello iniziare a vivere liberi senza ricatti mafiosi quello si
residenza all estero subito
aire ici ibi imu irpev iuri 734
967
445676543456 maiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii vafaaaaaaaaaaaaaaaaaaa a mafiaitaglia io ho profonda vergogna di essere mafiaitagliano pecorone !!!!

Al Cioc

e' tutto contorto ,, dovresti dichiarare che hai preso l'affitto nel tuo 740 730 750 345
212 ma se passa un limite no ,, se passa il minimo si oppure te lo sconsiglio ,,, la legge sugli affitti che ti da la poss di pagare un quid ,, percentuale e basta ,, guarda prima se il reddito dal all affitto detratto tutto supera ,,,, il livello in cui uno deve fare dichiarazioni ,,, ogni anno cambiano livelli scusa se non ti do risultati certi

Al Cioc

appunto a me e' servito aire se vado in angola congo rep centro afric , io ho dovuto chiamare il pronto intervento ministero interno per sequestro di persona sia quando io ero in africa e in burma allora si e' tutto un'altro viaggiare e stai molto vicino all ambasciata . ti fai conoscere,, a volte dai il tuo itinerario ,, ti iscrivi a loro e ti mandano email e consigli QUELLO SI !!! l' isis sono azzi veramente duri dal mali in giu' ma PER TUTTA L'EUROPA NO !! IN EUROPA GUARDANO SE TU HAI IL TESSERINO SANITARIO ITALIANO E SE TU NON LO HAI PERCHE TI SEI ISCRITTO ALL AIRE sono xxxxxxx amari ,, quindi non iscriverti all aire !!! per il resto non devi avere nulla non devi avere residenza SEMBRA UN CONTROSENSO ,, MA E' TUTTO CONTORTO IN ITALIA
CANCELLA LUCE ACQUA GAS SPAZZATURE TOGLIENDO LA RESIDENZA dal comune ma mantieni la cittadinanza
la mafia e' cosi' berlusconi non ha nulla ,, un sacco di prestanome che gli passano i soldi ,, toto reina girava in 500
canale 5 e' di confalonieri la mediolanum e' di Carlo Secchi
la mondadori e' di marina b ,, lui e' un poveraccio senza fissa dimora e dorme sotto i ponti ,,, COSI' DEVI FARE TUUUUUUUUUUUUUUUUUU

ViviLondra.it

Se cittadino EU non hai bisogno di alcun visto.

andrea1

avevo avuto questa impressione visto la sollecitudine dimostra in ambasciata.
"lei deve inscriversi all aire"
io-ma se non sono ancora residente,son qua come turista-

poi una volta tornato per registrare il matrimonio.,
subito mi hanno fatto firmare la richiesta di cancellazione dal comune di origine.
ma perchè mi chiedo io., se non ho ancora il visto,se non si sa ancora se avro il visto e se ancora non mi sono trasferito?
pero' subito ti fanno cancellare dal comune.
e dove sono residente adesso, in aeroporto?
.

gabriele

e' possibile togliere la residenza in italia senza iscriversi all'aire

mirko77

ho lo stesso problema, sono qui da 7 anni

mario

Sto valutando di iscrivermi all'AIRE perchè lavorerò in vari stati esteri nei prossimi anni. Pertanto di fatto starò sempre fuori dall'Italia. Tornerò giusto per fare un saluto ai miei genitori ogni tanto. Dopo essermi iscritto all'AIRE, se avessi bisogno di un visto per andare negli USA o in qualsiasi altro Paese per il quale è necessario, come/cosa devo fare? Tempi? Grazie

Alessandra

vivo in inghilterra da oltre 10 anni ma non sapevo dell iscrizione all AIRE, mi preoccupo un po adesso e volevo chiedervi se mi creeranno dei problemi .. ho intenzione di iscrivermi adesso ma volevo farvi questa domanda prima, spero in una vostra risposta al più presto e grazie mille.

Al Cioc

se sei residente a MAFIAITAGLIA e non generi reddito
perche non lavori li
1 hai i soldi fuori dove il datore di lavoro te li appoggia a fine mese
2 non devi pagare 2 volte le tasseeeeeeeeee
3 se non generi reddito scriverai zeroooo sui soldi guadagnati nel 730 mafiaitagliano e scriverai quello che hai preso nel 730 estero !!
MA NON SI PAGANO 2 VOLTE LA STESSA COSA
ANCHE PERCHE gia molte tasse sono state decurtate dalla paga !!!!! quindi hai gia pagato ,, e il tuo padrone ha gia pagato per te !!!!

Al Cioc

nooooooooooooooooooooooooooooooo
l'aire e' una ditta privata che ha preso in concessone dallo stato itagliano il gabellare i cittadini ,, dietro conpenso di una barca di milioniiii
agli inglesi che tu sia iscritto all aire non gliene frega nienteeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

Al Cioc

TUTTE LE PERSONE CHE CERCANO DI SPAVENTARVI QUI
DI INCUTERE TERRORE per pagare ed iscriversi sono pesantemente coinvolte nel ricatto morale incutendo terrore ,,perche loro prendono soldi ,,e parecchi milioni per tenere in piedi la baracca dell aire
quindi sono venuti qui e in altri forum per spaventare la gente che non e' iscritta perche loro prendono la gabella , la stecca la provvigione ,, questo e' !! come la SIAE che va rompere le scatole ad un locale per gli altoparlanti e la televisione e' perche lui ci sta mangiando !!!! e quindi spaventa il barista e lo costringe a pagare addirittura il numero degli altoparlanti
tutta mafiaitaglia e' marcia ed allora tu perche hai ancora paura ??

Al Cioc

perfetto !!! dobbiamo capire che tutta l'itaglia e' marcia ed io la chiamo MAFIAITAGLIA , quindi tutti i servizi sono dati in concessione mafiosa a dei privati ,, se non paghi la siae o la trascrizione mafiosa e skifosa fatta da aci del proprietario di una macchina ,, o solo l'enel per dirne una , voi sarete perseguiti perhce avete evaso lo stato altrimenti l' enel non avrebbe poi tanto potere di riscuotere ecco che si fa bella di ingiunzioni perche per lo stato ritira lei delle tasse quindi se non pagate la luce la siae o l'aci passaggio auto o il gas o il canone tv sarete come foste degli evasori
hai capito ?? perche loro sono concessionari come i salvo lima mafia in sicilia a ritirare per conto dello stato una partte di tributi ,, e cosi equitalia ecco perche hanno tantissima forza di riscuotere !!! se fossereo poveri cristi come me da privato ,, io non sono stato pagato per molti soldi di fatture insolute !! loro no fanno il sequestro quindi anche aire e' un concessionario esterno come aci ma ritira l'oboliìo ed e' pagato
quindi e' tutta mafia , mafia totale basata sul SPAVENTARE LA GENTE CHE COME LE PECORE TRISTI SI METTONO IN FILA AL 22 DAVANTI ALLA POSTA PER PAGARE !!!!

Al Cioc

in teoria si cioe' e' stato fatto per quello ,, a me arrivavano le multe per un certo periodo ,, poi la deficente che lavora in consolato la solita brasiliana infilatasi in un letto e diventata itagliana non ha mandato una email di conferma di accertamento residenza cosi' io sono stato cancellato dalla aire
e da tutti jajajaaj finalmente sono evaporato ,, adesos sono un ectoplasma
sara' bello vedere cosa succede quando mi scadranno i documenti itagliani
COMUNQUE SI AIRE SERVE A EQUITAGLIA A RINTRACCIARTI E DARTI LA MULTA SOLO PER QUELLO SERVE ,,

ViviLondra.it

Salve Franco,
Il testo della legge spiega chiaramente che all'AIRE non è necessario iscriversi se la durata del trasferimento all'estero è inferiore ai 12 mesi. Ciò significa che bisogna farlo nei restanti casi. Si tratta di un testo legislativo, non delle regole del Risiko o del Monopoli. Una legge costituisce già un obbligo, specificarlo sarebbe ridondante.

A conferma di ciò, ti invito a consultare il sito del Ministero degli Interni dove, all'indirizzo http://servizidemografici.inte... si legge:

Iscriversi all'AIRE è un obbligo prescritto dalla legge istitutiva dell’AIRE nei seguenti casi:

- se si è cittadini italiani e si intende spostare la propria residenza all'estero per un periodo superiore ai dodici mesi.

Franco

Appunto...come appena ho scritto tali consolati e tali ambasciate molto spesso non servono, fai prima a fartelo in italia..per rinnovare la patente (in un altro paese estero dve ho abitato) mi ci volevano 45 giorni ..sono andato initalia e in due giorni l'ho fatto..risultato? Il servizio dell'Ambasciata e' stato inutile..quindi vai e fatelo in italia...paghi anche meno....garantito!

Franco

Gentili Vivilondra, vorrei fare un chiarimento, l'iscrizione all'AIRE non e' un obbligo di legge, difatti se si va aleggere le due paginette che trattano queso argomento, non vi e' menzionato nessun tipo di obbligo, ne sanzionamento per coloro che non si iscrivessero. L'aire e' ato per uno scopo puramente statistico e di controllo dei cittadini. Oltrettutto, anche se sai che ti trattierrai oltre un anno, non hai tale obbligo di sicirizione, proprio perche' se il tuo contratto dura 6 mesi, (anche se sai che ti tratterrai oltre un anno) di fatto non sapresti se veramente rimani li ( e s non te lo rinnovano?) ecco eprche' l'AIRE e' spesso inutile. C'e' chi ha usufruito di servizi importati, come descritto nell'ariticolo, ma c'e' chi, iscritto all'AIRE non ha ricevuto assistenza, come la richeista di un certificato di nascita...e' stato detto (lo deve fare in italia) ma scusate allora perche' mai dovrei iscrivermi all'AIRE???

Da notare: Attenti se vi iscrivete all'AIRE perderete tutti i diritti in italia, intendo quelli sanitari e sociali, quindi non avrete piu' l'assistenza sanitaria, ne' il vistro medico di famiglia..(in automatico)...quindi valutate bene la convenienza e leggetevi la legge per bene (due pagine dai).

Graziella

Si, ti rintracciano ovunque!!!!!!!

Cin

Io sono iscritta all'AIRE e sono proprietaria di una casa in Italia. Quest'anno si paga l'IMU come seconda casa! Ogni anno può cambiare qualcosa e bisogna tenersi aggiornati.

Andrea Laforgia

No, non ti agevola con la burocrazia inglese. L'Aire riguarda l'Italia e gli italiani.

Giuseppe

Te lo dico perchè: se non sei registrato all' AIRE, il fisco italiano ti può fare un accertamento, come capitato a me, e, alla fine, tra tasse dovute, more, interessi, ecc. ho dovuto sborsare 40.000,00 Euro! E, naturalmente, accertamenti assicurati per i prossimi 10 anni! Iscrivetevi ragazzi, iscrivetevi!

enrica

non è vero. se sei residente in italia risulti essere fiscalmente residente e quindi paghi la differenza fra quello che hai pagato nel paese dove lavori e quelli che avresti pagato in italia per quel reddito. mio marito è da fine 2013 all'estero ed avendo la residenza in italia per la maggior parte del tempo sugli ultimi mesi ha pagato le tasse in italia anche se il reddito era stato percepito all'estero

ViviLondra.it

Salve Luna, per esperienza personale ti confermo che purtroppo i tempi di attesa al Consolato sono veramente lunghi. Anche io mi sono trovato in passato in una situazione simile. Avevo necessità del passaporto in quanto la mia carta di identità era in scadenza e sarei dovuto ripartire entro poche settimane. In quell'occasione parlai con il carabiniere, il quale mi aiutò a fissare un appuntamento in tempo per la mia partenza.

Adriano
www.vivilondra.it

luna

Salve perfavore sono tornato dal Italia con la carta d'identita e ora ho bisogno del passaporto ho prenotato on line dal consolato Italiano a Manchester l'appuntanento e per 5 Agosto devo aspettare quasi 3mese solo per chiedere passaporto boo

Anna

Ciao a tutti! Secondo voi se mi iscrivo all'Aire mi recapitano le cartelle di equitalia?

agolino

io kiedo solo una cosa, ma quali vantaggi avrò in inghilterra,voglio dire ci guadagno qualcosa con la burocrazia inglese se mi iscrivo all'Aire§?????

agolino

ma se nn lavori in italia quali tasse vuoi pagare???? me lo spieghi?

Al Cioc

assolutamente no !! tu le tasse le paghi dove generi reddito quindi li dove vivi
dai raga forza e coraggio , non abbiate paura del bao bao mentre politici mafiosi rubano e ruberanno voi siete qui con i crucci
le tesse le paghi dove generi produzione e beni
se una ditta americana impazzisce e viene in italia paghera le tasse in italia se una persona vende la sua professionalita' in un paese pagheraì in quel paese ma manterra' la residenza in italia
ma allora stavolta ce la fate a buttarli giu tutti ??? magari sarebbe un sogno grandeee wwwwwwwwwwwwwwwwwww grillooo !!!!

Riccardo

ciao qlberto, ho letto tutto, molto interessante!
solo una domanda... se sono in un paese dove le tasse sono la metà di quelle italiane, non iscrivendomi all'aire in italia dovro' versare il restante delle tasse che mancano per arrivare alla triste percentuale italiana, altrimenti divento effettivamente un EVASORE FISCALE... non è un motivo valido per iscriversi? grazie.

DoomStyme

Vedo che non ti ha risposto nessuno...in teoria non ho idea di cosa possa succedere, in pratica a me in tre anni nessuno si è mai pensato di chiedermi nulla riguardante l'AIRE e ho votato quando sono tornato in Italia per brevi periodi di tempo...

Serena

Vivo a Burton upon Trent (UK) dal Settembre 2013 .Come devo fare? È gratuita l'iscrizione? Grazie.

Antonio

Salve a tutti, sono Antonio e sono a Londra dal Novembre 2012. Possiedo gia NIN e lavoro fisso. Cosa rischio se non mi iscrivo all'AIRE? Grazie

Federica

Ciao a tutti? Qualcuno potrebbe spiegarmi se, mettendo una casa di proprietà' in affitto (in Italia), per chi e' iscritto all'Aire ci sono tassazioni superiori al dovuto o comunque differenze rispetto ad un normale residente italiano? Grazie a tutti per l'aiuto!

alberto

semplice

leggi qua

http://www.emigrati.it/Emigraz...

se leggete uscrizione d'ufficio e' per confermarvi che sono loro che non vedono l'ora di buttarvi fuori dall italia e cancellarvi come non reperibile
sopratutto la usl ,, se un consolato o che viene a sapere che tu abiti li ,, va a dirlo e ti ficcano nell aire per cancellarti dall albo nazionale usl
se tu fossi negro 15 figli e 4 mogli a carico senza lavoro ti darebbero casa luce contributi auto blu e autista nonche' capuccino e brioche caldi portati a casa all ora che vuoi tu tutte le mattine sei un extra quindi va trattato bene ,e ti fanno subito una moschea , del colore che voi ,

alberto

no assolutamente le leggi italiane valgono per le cose che hai in italia ,e lui non deve fare nessuna dichiarazione di avere altre proprieta' all estero
che sia aire o no lui come tutti deve pagare la tassa di proprieta' come prima casa in Italia e basta il fatto che sia iscritto all associazione dei bersaglieri
che faccia nuoto e che ami i cani o che sia all aire non lo esonera dal pagare la tassa sul possesso ,, di un immobile

alberto

Sono iscritto all AIRE da 10 ANNI
SCONSIGLIO A TUTTI di iscriversi all AIRE
la solita buffonata italiana, NON SERVE A NIENTE avrai meno diritti di un negro sbarcato con il gommone se ritorni brevemente in Italia , , qua' scrivono che i vantaggi e' poter votare )))),, capirai chissene,,,, perderai invece il medico di base la sanita' il tesserino di sanita che moltissime volte serve all'estero , i documenti se scadono te li fai fare e spedire da un tuo amico io ho doppie patenti ,, sconsiglio a tutti l'aire , potete fare il domiciliazione o la residenza e andare a lavorare dove volete ,,
sarete trattati a calci nel sedere dalle usl che ignorantemente dovranno farvi un tesserino provvisorio e solo il veneto e trentino ha fatto una legge regionale per dare a espatriati come noi la sanita' per questo, tienti il tesserino e la residenza ,in italia
imu ici e pincopallo sono tasse sul possesso dell immobile quindi le paghi sempre sia con che senza aire
solo le spazzature tares ti puoi levare se PERO' STACCHI CHIUDENDO I CONTRATTI CON LUCE ACQUA GAS E non avere piu di tanti mobilio a casa )) capirai non farti spaventare da quelli che dicono e' obbligo ,E' IIDIOTA ISCRIVERSI ALLA AIRE COME HO FATTO IO \, in ogni caso comunicazioni importanti non ti raggiungeranno mai !! preferiscono attaccare all albo esternamente al comune 15 gg un avviso di mora ,con la scusa di non averti trovato ,e condannarti in contumacia poi ,, piuttosto che spedirti la comunicazione importante !! italia paese di impiegati pubblici fetidi che non hanno la minima voglia di lavorare e' di oggi la notizia di bel 4 milioni di autovetture che circolano indisturbate senza assicurazione perche le strade sono senza controlli , non avere la solita paura dell obbligo che devi fare ,, Aire
serve a loro !! non a te loro son felici di cancellarti dall usl loro sono felici di cancellarti dall'anagrafe del comune
ogni cittadino e' una spesa meno cittadini meno spese ,, ecco allora il perche' tanti controlli nel fare la residenza , vigile urbano a casa ecc nel farla e semplicissimo per toglierla (lo fanno d'ufficio se non vi trovano )
QUESTO DOVETE CAPIRE !!! L'AIRE SERVE A LORO NON A TE !!!!!
chiedi ad un ministro se e' obbligo NON RUBARE ti dira' di no che anzi rubare e' bellissimo , nessun obbligo !!
NO AIRE !! CADRAI IN MANO AD UN BRANCO DI fanullone IGNORANTI SCALDASEGGIOLE NEGLI UFFICI STATALI COMUNALI che ti faranno girare come una trottola fra comune usl e regione e associazione e roma e capoluogo usl e di nuovo comune e ultima residenza e nuova residenza !!! SE POI LA TUA ULTIMA RESIDENZA (dove hai comunicato l'iscrizione aire ) NON E' NELLA REGIONE DOVE SEI PROVVISORIAMENTE TORNATO PER LE FERIE A CHIEDERE LA RICETTA E' LA FINE ,, E' UN FINIMONDO come uno scemo per avere solo una ricetta medica ,, visto che tutte le farmacie sono occupate da donne paurose che non rilasciano nemmeno una aspirina
SARAI IN FILA SUPPLICANTE ALLA USL DIETRO UNA COLONNA DI RUMENI NEGRETTI ZINGARI ED EXTRA CHE SI BEFFERANNO DI TE )))) tu senza carte
e loro con casa luce 70 euro al giorno contributi , pagata dal comune , e' di ieri la risposta piccata di una direttrice che mi ha consigliato di pagare una visita 90 euro pur di avere una ricetta bianca !!chiudendomi la porta dell ufficio in faccia !!! cosa da postare su youtube !! italia un paese dove ti devi incazzare per avere un tuo diritto !! NON ISCRIVETEVI ALL AIRE ,, ALMENO LA PENSIONE A 69 ANNI LA PRENDERETE se lasciate la residenza in italia

NON ISCRIVERTI ALL AIRE , POI LE USL NON RIESCONO O NON HANNO VOGLIA
DI CONTROLLARE LA TUA ISCRIZIONE ,, e ti faranno impazzire

ViviLondra.it

Ciao Stefano, sul sito del Consolato Italiano nel Regno Unito trovi la modulistica necessaria per spostare la tua residenza.

Stefano

Salve vorrei alcune delucidazioni riguardo l'iscrizione aire. Sono stato in Danimarca per diversi anni e mi sono iscritto all'aire ora mi trovo in Inghilterra e vorrei spostarla qui e' possibile o devo fare una nuova iscrizione ( attualmente ho quella Danese ) Grazie.

ViviLondra.it

Ciao Paolo!
L'iscrizione all'AIRE serve proprio a spostare la residenza dall'Italia ad un paese estero. Esattamente come quando si sposta la residenza da una città italiana all'altra.
Tecnicamente, comunicare al consolato la tua nuova residenza è un obbligo di legge, ma qui a Londra vi sono italiani che non hanno mai formalizzato lo spostamento.

Non sono molto preparato sulla Repubblica Dominicana ed il Centro America, ma sono sicuro che se ti rivolgi al Consolato Italiano sul posto ti sapranno spiegare nel dettaglio le cose da fare.
In bocca al lupo!

PAOLO

Ciao sono Paolo vivo a Santo domingo ma ho la residenza in In Italia devo comunque fare l'iscrizione all'AIRE cordiali saluti e grazie in anticipo x la risposta.

marzia

Il mio compagno un' anno fa' si e' trasferito a Mauritius e la casa in cui io vivo e' intestata a lui, se dovesse iscriversi all' aire pagherebbe come seconda casa?

Gabriele

Scusate, mi trovo nell'est Europa...mi sono iscritto all'AIRE ma ora ho spostato di nuovo la residenza in Italia perche' altrimenti risulterei meno tutelato dei clandestini o degli stranieri falsamente residenti in Italia.
Circa il 90% degli Italini nello Stato in cui mi trovo non si iscrive all'AIRE e comunque nonostante il sito del nostro Ministero parli di obbligo, io ho letto la Legge stasera e non vi e' un attributo o verbo che lo prescriva...

ViviLondra.it

Salve Rocco.

L'iscrizione all'AIRE è obbligatoria nel momento in cui la permanenza nel Regno Unito è superiore ai 12 mesi. Di conseguenza credo che, nel caso da te descritto, l'iscrizione sia da farsi.

Per quanto riguarda la documentazione da presentare al Consolato, considera che il bank statement (estratto conto corrente bancario) è considerato una prova di residenza al pari delle utenze; se dunque hai in programma di aprire un conto in banca, risolveresti il "problema" di dimostrare il tuo domicilio. In caso contrario ti consiglio di contattare direttamente il Consolato e chiedere se accettano altre forme di documentazione come, ad esempio, una lettera da parte del Centro che certifica il tuo nuovo domicilio.

Se la sua consorte è cittadina italiana dovrà seguire la sua stessa procedura. In caso contrario dovrà informarsi presso il Consolato rumeno. L'iscrizione all'AIRE è un obbligo di legge per i cittadini italiani e non per gli stranieri residenti in Italia.

Se hai altri dubbi chiedi pure!
Adriano - VIVILONDRA.IT

Rocco

Spero qualcuno possa darmi un suggerimento. Ringrazio per l'attenzione in anticipo!

Il prossimo settembre mi trasferirò in Inghilterra. I primi 12 mesi lavorerò come volontario in un centro cristiano, dopodichè è mia intenzione cominciare immediatamente un percorso di studi che valuterò in corso d'anno.
1) Ho diritto di iscrivermi all'AIRE? Se si, come posso provare la mia residenza se durante i primi dodici mesi il centro mi offirà vitto e alloggio in cambio del mio lavoro e non avrò nè utenze, nè probabilmente un certificato di residenza perchè rimarrò al centro per 12 mesi? Il comune di residenza mi ha vivamente incoraggiato a iscrivermi per non incappare nell'irreperibilità, anche perchè non ho case di proprietà in cui fissare la mia residenza in Italia.
2) Mia moglie è di cittadinanza rumena, ma residente con me in Italia: deve dichiarare la sua presenza all'AIRE oppure solo ad un consolato rumeno?
Buona serata,
Rocco

ViviLondra.it

Ciao Renato, ti invito a leggere la pagina dedicata all'AIRE sul sito del Ministero degli Interni http://servizidemografici.inte....

Nello specifico ti segnalo quanto segue:

Iscriversi all'AIRE è un obbligo prescritto dalla legge istitutiva dell’AIRE nei seguenti casi:

- se si è cittadini italiani e si intende spostare la propria residenza all'estero per un periodo superiore ai dodici mesi. Ai sensi dell’art 43 del Codice Civile, la residenza è il luogo di abituale dimora, cioè il luogo dove solitamente si svolge la vita familiare, lavorativa e sociale;

Grazie del tuo contributo, se hai qualche fonte che dimostra il contrario segnalacela pure!

Renato

solo una precisazione iscriversi all'aire non è obligatorio ;-)

ViviLondra.it

Ciao Alessando,

purtroppo non conosco nei dettagli la procedura per gli altri paesi. Credo che il sistema sia simile, ma ti consiglio di controllare sul sito del Consolato Generale d'Italia a San Paolo.

Alessandro Berti Contessa

Caro Adriano d´Ambrosio
Vedo che l´AIRE ha l´indirizzo elettronico  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  per i residenti nel Regno Unito, a mezzo del quale si può fare l´iscrizione senza bisogno di comparire personalmente al Consolato. 
Sapresti dirmi se esiste un analogo indirizzo per i residenti in San Paolo, Brasile ?
Ringrazio,
Alessandro Contessa
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

ViviLondra.it

Come è stato giustamente scritto, non si può parlare di pro e di contro in quanto si tratta di un obbligo di legge, viene quindi a mancare la possibilità di scegliere.

Per quanto riguarda l'assistenza sanitaria cito quanto è riportato sul sito del Ministero della Salute:
I cittadini italiani che trasferiscono (o hanno trasferito) la residenza in uno Stato con il quale non è in vigore alcuna convenzione con l’Italia perdono il diritto all’assistenza sanitaria, sia in Italia che all’estero, all’atto della cancellazione dall’anagrafe comunale e della iscrizione all’AIRE.
Tuttavia, ai sensi del DM 1° febbraio 1996  ai cittadini con lo stato di emigrato (sono tali coloro che hanno acquisito la cittadinanza italiana sul territorio nazionale, nati in Italia) sono riconosciute, a titolo gratuito, le prestazioni ospedaliere urgenti e per un periodo massimo di 90 giorni per ogni anno solare, qualora gli stessi non abbiano una copertura assicurativa, pubblica o privata, per le suddette prestazioni sanitarie. Per ottenere le prestazioni ospedaliere urgenti è necessario presentare un attestato rilasciato dal Consolato competente che attesta lo stato di emigrato. In mancanza dell’attestato del consolato, può essere sottoscritta una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà in cui si dichiara, oltre al proprio stato di emigrato, che non si è in possesso di una copertura assicurativa pubblica o privata contro le malattie.

Ciaociao33

se è un obbligo è un obbligo, nn dovrebbero esistere pro e contro. comunque dopo nn hai l'assistenza sanitaria in Italia se nn per periodi fino a 30 giorni ogni volta, puoi rinnovare i tuoi documenti al consolato e da quel giorno sei fiscalmente fuori dall'Italia

pippo

pro e contro dello spostamento di residenza dall'italia al regno unito?

Leggi anche:

Come inviare soldi online con TransferWise
Come inviare soldi online con TransferWise
TransferWise consente di trasferire denaro tra persone in paesi con una valuta diversa, evitando i costi delle commissioni bancarie.
Il medico di base nel Regno Unito
Il medico di base nel Regno Unito
La guida a come registrarsi con il medico di base nel Regno Unito. Come scegliere il GP più vicino usando il servizio online di NHS.
Consolato Italiano a Londra
Consolato Italiano a Londra
Il Consolato assiste gli italiani nel Regno Unito. Aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12. Tel +44 (0)20 7235 9371
Elezioni Politiche. Come si vota all'estero
Elezioni Politiche. Come si vota all'estero
Il voto degli italiani all'estero avviene per corrispondenza. Leggi la nostra guida su come esprimere la propria preferenza politica.
Risparmia fino al 78% su trivago
trivago.it

attrazioni più visitate

britishmusemthumb    British Museum
Il museo più antico al mondo con oltre 8 milioni di reperti storici.
toweroflondonthumb    Tower of London
Il luogo che racconta la storia di Londra e della monarchia britannica.
stpaulsthumb    St Paul's Cathedral
La cupola di Londra. Non perdere la meravigliosa Golden Gallery.
housesofparliamentthumb    Houses of Parliament
La sede del Parlamento, di cui fa parte l'imperdibile Big Ben.
kensingtonpalacethumb    Kensington Palace
Il palazzo reale dove visse Lady Diana, uno dei tesori di Londra.

  > Vedi tutte le attrazioni

 

musical e spettacoli

Cats    Cats
Il celebre musical con protagonisti i gatti è tornato in scena a Londra.
The Lion King    The Lion King
La magia Disney del Re Leone sul palcoscenico del Lyceum Theatre.
Billy Elliot    Billy Elliott
La storia del bambino che aveva un sogno, diventare un ballerino.
The Phantom of the Opera    The Phantom of the Opera
La storia del fantasma dell'Opéra di Parigi e del suo amore maledetto.
Les Misérables    Les Misérables
Un successo dal 1985, le storie della Francia rivoluzionaria del XIX secolo.
Mamma Mia!    Mamma Mia!
Una storia d'amore e amicizia in una famiglia poco convenzionale.
   The Book of Mormon
Un esilarante, scandaloso, ironico spettacolo di satira religiosa e sociale.
Thriller Live    Thriller Live
Maestoso show che celebra la carriera di Michael Jackson e dei Jackson 5.
Wicked    Wicked
Tutto quello che non è mai stato raccontato dell'affascinante regno di Oz.

  > Vedi tutti i musical

Attrazioni a Londra

Iscriviti alla Newsletter